Davide Lazzeri, al suo esordio letterario, ci trascina in un universo in cui mentire e celare rappresentano la chiave per una narrazione dai ritmi sempre calzanti ed eventi che s’incastrano perfettamente, nello spazio e nel tempo.